Spedizione Gratuita da 79 € in Italia

Acetaia Tradizionale Biologica Terre di Matilde

Aceto balsamico di Modena IGP, Aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia DOP

Il nome della nostra ACETAIA   ci lega alla nostra terra, alla sua storia, alle sue bellezze. Siamo nella provincia di Reggio Emilia e alla figura leggendaria di Matilde di Canossa, figura mitica del XII secolo e straordinariamente influente nella lotta tra Impero e Papato si ispira il nostro marchio. Siamo un’azienda specializzata nella produzione di Aceto balsamico di Reggio Emilia e Modena. Uno dei prodotti “made in Italy” più apprezzati al mondo.

“… all’origine di tutto l’uva questa terra ha ispirato poeti, scrittori e buongustai, un capolavoro della natura e dell’uomo”.

“Terre di Matilde di Canossa”

è un’azienda agricola biologica che lavora con i vigneti di proprietà, seguendo tutto il processo produttivo, dall’uva al prodotto finito che inizia con la vendemmia e finisce con l’imbottigliamento dell’Aceto Balsamico.

Un prodotto che nasce da mosti selezionati che solo dopo anni, attraverso prelievi e rincalzi da botticella a botticella nasce un liquido profumato dalla fragranza unica, bruno e vellutato, agrodolce.

I nostri terreni sono coltivati in agricoltura biologica certificata fin dalle origini, in questo modo ci prendiamo cura del pianeta e della salute. Un metodo di coltivazione che ammette solo l’impiego di sostanze naturali gia’ presenti in natura senza l’impiego di prodotti di sintesi chimica (no concimi, no diserbanti, no insetticidi). Da allora ad oggi tutti i nostri sforzi sono indirizzati alla salvaguardia e alla fertilità naturale del terreno.

100%
Organico

I tuoi prodotti favoriti direttamente dal campo

Prodotti Ceritificati

La nostra Storia

 

Donizone, biografo di Matilde, in Vita Mathildis, narra l’episodio del futuro imperatore Enrico II che chiede al marchese Bonifacio (padre di Matilde di Canossa) di avere un poco di quel magico elisir che si produce nel castello di Canossa, il laudatum acetum.

Bonifacio fa dono al futuro imperatore di una botticella d’argento contenente il prezioso liquido. A quei tempi l’aceto non aveva ancora l’aggettivo balsamico, aggiunto solo nel 1747

Tieniti aggiornato sulle novita'!
×